Guida per creare il Tuo Sito WordPress: la scelta dell’hosting

Wordpress guida

Questa settimana ho accettato di lavorare su un sito in wordpress che da subito aveva dimostrato di avere notevoli problemi. Il cliente aveva visto i risultati ottenuti su altri siti e mi aveva quindi chiesto di lavorare sull’ottimizzazione del suo. Ho da subito fatto uno screening del sito e gli ho chiaramente detto che, nonostate le mie competenze, non avrebbe mai raggiunto quel risultato. Avrei potuto migliorare notevolmente, ma non arrivare al top. E’ importante chiarire che per quanto si possa fare, ci sono molteplici fattori che incidono sulla possibilità di ottimizzare e rendere i siti in WP veloci e performanti, ho quindi deciso di scrivere una serie di articoli che potranno sicuramente chiarire e rendere più consapevole le scelte di chi deciderà di lanciare il proprio sito web. Il problema principale nel sito in questione era di tipo hardware, ma non solo, anche i plugin ed il tema infatti avevano notevoli criticità che ne impedivano il miglioramento.

Iniziamo: come scegliere l’hosting adatto al tuo sito web

Quando si deve scegliere che tipo di hosting andare ad utilizzare stiamo facendo una scelta fondamentale dalla quale potrà dipendere o meno la velocità ed anche la buona gestione del vostro sito. Ci sono migliaia di hosting con altrettante proposte, in questa fase il mio consiglio è di valutare attentamente la scelta anche in funzione del traffico che il vostro sito dovrà andare a sostenere, del tipo di framework che installeremo ma non solo.

Avere un hosting veloce con caratteristiche hardware dedicate è una scelta che pagherà anche nel futuro. Ci sono hosting che offrono un servizio ottimizzato per WordPress come ad esempio A2HOSTING che dedica proprio ampio spazio in tal senso ad ottimizzazioni dedicate a questa piattaforma.

Oppure ci si può orientare su una VPS con server di alta qualità come VULTR dove a fronte di un costo davvero concorrenziale, si ottengono risorse garantite per poter lanciare il proprio sito web. Qui dovrete però mettere in conto che oltre al prezzo della macchina avrete anche da gestire il server con un pannello di controllo che dovrete installare, acquistare separatamente e saper gestire. Si entra in un settore più avanzato che riguarda il SERVER MANAGEMENT.

Vi consiglio di scegliere sempre un servizio che abbia un supporto 24×7 o comunque raggiungibile tramite ticketing e con tempi di risposta rapidi. NOTA BENE : scordatevi il poter “chiamare” a tutte le ore perche il vostro sito ha un’immagine che carica “lenta” o che non “funziona” dopo che avete installato il 101 esimo plugin. Questo tipo di servizi e di supporto non rientrano nell’hosting e sono tasks specifici per uno sviluppatore, che ha un costo. Anche se il vostro sito viene hackerato, benchè vi siano parecchi settaggi a livello server che possono “proteggervi”, anche voi avete le vostre responsabilità quando installate un plugin o un tema o quando non mantenete il vostro sito in ordine.

Personalmente in Italia mi trovo bene con VHOSTING e con SERVERPLAN. Sono due aziende con le quali ho avuto ed ho attualmente rapporti lavorativi in quanto ospitano sui loro server alcuni siti di miei clienti ed anche il mio. L’assistenza è sempre stata pronta, con risposte efficaci e sempre disponibili e professionali. Il costo dei servizi è ottimo e comunque secondo me bilanciato con il supporto che offrono, mi sento quindi di consigliarli. E’ possibile risparmiare anche scegliendo altre soluzioni, ma queste secondo me vi toglieranno un sacco di problemi che potrebbero sorgere ad esempio usando un hosting in USA o in EU dove ci sarà anche la barriera linguistica da superare (non per tutti).

“Ma io non ho bisogno di uno sviluppatore, quello costa e poi ogni mese non ne ho bisogno! Me lo aggiorno da solo il sito, bastano due Click” — Quando poi quell’aggiornamento blocca il sito e non riuscite ad accedere avrete 2 strade:

-Tentare il fai da te con tutti i rischi connessi

-Chiamare lo sviluppatore e pagarlo il doppio se non il triplo rispetto ad un costo in abbonamento mensile

Avere qualcuno che, mentre voi dormite, controlla che tutto vada bene, è uno dei migliori investimenti che potete fare per il vostro sito, specialmente se la vostra attività professionale nè è direttamente coinvolta.

In questo caso il proverbio “CHI MENO SPENDE, PIU’ SPENDE” è davvero calzante.