I Files Vettoriali : Cosa sono e perchè vi servono se siete dei professionisti

Vettoriale

In qualsiasi campo lavoriate almeno una volta avrete sentito parlare di FILES VETTORIALI. Oppure se non è capitato direttamente a voi, magari un collega o un amico ha parlato di inviare quel file in formato PDF. Sveliamo l’arcano. 

I files vettoriali sono dei files in un formato grafico particolare, che si utilizzano in tutti i campi della grafica e del design, questi files sono fondamentali per poter ottenere un lavoro di qualità quando si stampa (su qualsiasi supporto, dai semplici volantini fino al banner di 30 metri sui palazzi per intenderci) in quanto non sono RISOLUZIONE DIPENDENTE, e possono essere ridimensionati facilmente in quanto la loro costruzioni è ad oggetti e totalmente gestita in modo matematico (sistema a vettori). 

Quante parole complesse eh? Vi assicuro che è molto più semplice di quel che sembra capire la diferenza tra un file RASTER ed un VETTORIALE. Quando scattate una foto col cellulare ci sono diversi standard di qualità, i pixel. Più pixel avete, più una foto sarà dettagliata e “grande”, al contrario, meno pixel = dimensioni più piccole e minore qualità. 

Quando andrete a stampare la vostra foto, oltre alla risoluzione della di quest’ultima ovviamente dovrete avere anche una buona stampante!

Ecco i Pixel

Vedete i “quadrettini” quando zoomate sulla vostra immagine? Quelli signori sono i PIXEL! 

Per quel che riguarda i files vettoriali invece la cosa è un pò diversa. Non ci sono i pixel come in una classica immagine in quanto le linee e le curve sono disegnate seguendo dei principi matematici per cui anche al massimo livello di zoom queste vengono ridimensionate mantenendo sempre lo stesso aspetto!

vettoriale

Disegnare un logo in vettoriale è un lavoro di precisione “operatore dipendente” in quanto ognuno ha una mano diversa, non vi è un risultato “standard”. Inoltre le foto non possono essere vettorializzate per la maggior parte (si può certo, ma il file generato è enorme, e si perdono moltissimi dettagli,anche se ci sono dei design che davvero fanno rimanere a bocca aperta per la precisione dei dettagli che è stata ricostruita). Per disegnare un file vettoriale si deve andare a ricostruire punto per punto l’oggetto e poi si “incastrano” i vari elementi fino alla realizzazione di un artwork completo. 

Immaginate se il volto di una persone dovesse essere “costruito” partendo dagli elementi che lo compongono. Il risultato finale è dato dall’insieme delle parti che avete unito. Quando disegnerete gli occhio andrete a dettagliare tutto, dall’iride fino al dettaglio interno che si occupa del riflesso.

Ogni azienda e professionista dovrebbe avere i propri loghi in formato vettoriale per poter stampare o creare grafiche di livello, purtroppo spesso non è così e mi è capitato davvero di vedere davvero di tutto negli anni, ed a tutti i livelli.

Ci sono molti programmi che permettono di lavorare con files vettoriali, i più famosi sono : Adobe illustrator, Corel Draw, Affinity di recente,Autocad (meno orientato però alla grafica e più per tecnici delle costruzioni) etc.  Recentemente anche photoshop offre delle funzioni di vettorializzazione, ma molto limitate rispetto ai primi programmi che ho citato che sono invece nati per questo scopo.

Vettoriale

I formati grafici vettoriali più comuni sono : PDF, AI, EPS,CDR,SVG etc. 

I formati grafici NON VETTORIALI principalmente sono : jpg, gif, tiff, png 

SITUAZIONI IN CUI MI SONO TROVATO  ED HO MANTENUTO LA CALMA

  • Ci penso io, ho un programma che mi “fa” i vettoriali con un click! —>>Certo, ma poi andrà comunque ripulito e sistemato, in quanto per quanto validi, i programmi automatici hanno delle limitazioni e raramente offrono un risultato professionale
  • Eccoti il PDF che mi hai chiesto! e ti arriva una mail di 20-50 mega che, oltre ad intasare la casella di posta, non serve a NULLA. Il genio pensa che sia sufficiente “inserire” un file jpg dentro un programma che lavora coi vettoriali, salvarlo come PDF, e così magicamente abbiamo il vettoriale del nostro logo. Non è così. Provate a fare questo semplice esperimento di cucina avanzata (ora va molto di moda parlare di food anche in TV e tutti siamo diventati un pò chef).
    Obbiettivo dell’esperimento: ottenere una frittata.
    – Mettete un uovo su una padella e accendete il fuoco. (si, esatto, un uovo INTERO)
    -Attendete che la frittata sia pronta
    -Buttate il disastro che avete combinato
    RISULTATO 
    Perdita di tempo, di uova, di pentola e di pazienza del grafico
  • Ti mando il file su whatsapp così facciamo prima….ora, non so come lavorino molti grafici o studi o agenzie, ma personalmente preferisco essere organizzato in quanto non lavoro con un solo cliente. Whatsapp è uno strumento per messaggi rapidi, e non sostituisce la mail, inoltre non è possibile tenere traccia facilmente delle conversazioni e dei files. E ti arriva puntualmente la foto del bigliettino da visita o peggio, del disegno fatto a mano dal loro “grafico”
  • Avere un pc con installata una copia pirata di un programma professionale non vi rende automaticamente un grafico professionista. E’ come se il possesso di una macchina vi trasformasse in un pilota. Andate in pista e vi renderete conto che le possibiltà sono più o meno le seguenti:
    -Vi schiantate
    -Schiantate la macchina
    -Fate dei tempi che in confronto il viaggio di una sonda su marte impiega meno tempo
    “Ti faccio chiamare dal mio grafico” – no, grazie. Fatemi mandare dal vostro grafico il logo di cui ho bisogno per il lavoro che mi avete commissionato. Non facciamo corsi di grafica, e se devo passare 2 ore al telefono a spiegare che un testo va convertito in curve o che è meglio esportare un file in una versione EPS meno recente per motivi di retrocompatibilità oppure che hanno usato contenuti misti e non vettoriali, allora, aggiungete anche questo al costo del lavoro
  • Eh ma sei caro, il mio amico me lo fa con 20 euro, in Bangladesh costa meno! Sull amico, cuggggino, o quello che sia non entro nel merito, ognuno è libero di commissionare il lavoro a chi vuole. Sul secondo punto avete anche ragione, ma qui siamo in Italia, paghiamo le tesse in Italia, e la vita costa diversamente. In ultimo ci tengo a dirvi che i programmi di grafica costano, la formazione continua e gli aggiornamenti costano, e come tutte le professioni, è giusto investire nella propria formazione per poter poi essere aggiornati ed offrire servizi sempre migliori, ed è per questo che lavorare con un professionista non è come lavorare con un amatore o un hobbista. Ci sono molti “professionisti” improvvisati, e spesso sono anche super-pagati. Io credo che alla fine sia utile confrontarsi e comunque lavorare con chi mostra di avere quella marcia in più non solo a parole, ma anche con i risultati che riesce a conseguire nel suo lavoro.
  • Vabbè ma quel logo che ti ho dato era già di buona qualità!! Non hai fatto molto…..

Sinceramente dovreste farvi delle domande molto semplici : volete lavorare in modo professionale? 
Avere il vostro logo in un formato vettoriale (si disegna una volta sola) questo vi permetterà di lavorare meglio e di commissionare a qualsiasi studio grafico la stampa o la realizzazione di un design o lavoro senza incorrere in costi extra, sia che si tratti di web, o di carta stampata.

Se ancora non hai il tuo logo vettoriale allora puoi acquistare il mio servizio grafico di vettorializzazione e provvedereò a ricostruirlo in brevissimo tempo e con un risultato professionale! Ti fornirò inoltre la versione PNG con sfondo trasparente e la versione JPG ad alta risoluzione che potrai usare per i tuoi post sui social network o dove lo ritieni più utile.